L'Unione: Il mandato IBJJF

L'Unione Italiana Jiu Jitsu è l'esclusiva ed unica rappresentante per L'Italia della IBJJF (International Brazilian Jiu Jitsu Federation).

Questo mandato è stato emesso per iscritto nel febbraio 2011 dal Presidente Carlos Gracie Jr. al fine di creare anche in Italia un organismo autonomo unicamente dedicato al jiu jitsu, in grado di rappresentare in modo consono e legittimo la IBJJF, così come avviene già in altri Paesi quali Brasile, Francia, Portogallo, Giappone ed U.S.A.

L'Unione Italiana Jiu Jitsu promuove e divulga dunque il Jiu Jitsu rispettando i canoni IBJJF in tema di
- regolamentazione tecnica e disciplinare
- organizzazione agonistica
- graduazione dei praticanti

Avendo intrattenuto dal 2005 rapporti continuativi sia con la CBJJ (Confederação Brasileira de Jiu-Jitsu) che con la IBJJF, ed avendo come primo italiano una comprovata esperienza nel jiu jitsu brasiliano come atleta, arbitro ed insegnante, il Professore Federico Tisi è stato scelto come primo responsabile italiano IBJJF incaricato di questo progetto.
A partire dal 2010 Federico Tisi ha avviato una collaborazione con il Professore Dario Bacci ed insieme nel 2011 hanno fondato l'ASD Unione Italiana Jiu Jitsu.
Attualmente Federico Tisi ricopre la carica di Presidente Onorario e Dario Bacci di Presidente.

 
Torna in cima